Cultura

Non solo mare e montagna, questa zona selvaggia custodisce tesori archeologici e culturali di rara bellezza.

Come il villaggio di Tiscali, nascosto all’interno di una dolina tra il Supramonte di Dorgali e Oliena, dove si possono ammirare i resti di capanne di oltre 3000 anni fa.

Un altro sito archeologico di grande importanza è Sa Sedda ‘e sos Carros, un complesso nuragico dove è possibile ammirare diverse capanne e una ben conservata fonte sacra di epoca nuragica.

Si possono anche ammirare nuraghi, misteriose costruzioni della civiltà nuragica di cui ancora non si conosce la funzione. Nel territorio di Dorgali potete trovare il Nuraghe Mannu e i resti del villaggio vicino.

Agli appassionati d’arte proponiamo il MAN, Museo d’Arte della Provincia di Nuoro, e la sua curata collezione di opere di artisti sardi, come Costantino Nivola, Mario Delitala e Maria Lai.

Non può mancare anche una passeggiata nelle colorate strade di Orgosolo, che grazie ai suoi particolari 150 murales è diventata l’incontrastata capitale del muralismo isolano.

Per i lettori accaniti sarà meraviglioso visitare il Museo Deleddiano, che si trova dentro la casa natale della scrittrice premio Nobel Grazia Deledda.

Per chi vuole scoprire di più su folklore e tradizioni, consigliamo il Museo del Costume a Nuoro, che oltre a rappresentare la vita di una volta degli abitanti dell’isola, possiede una straordinaria raccolta di abiti tradizionali e gioielli.

Suggeriamo anche di visitare il Museo delle Maschere Mediterranee a Mamoiada, che vi proporrà un suggestivo viaggio nella cultura carnevalesca sarda e non solo.